Le donne sono una risorsa straordinaria

“Un’iniziativa esaltante, innovativa e fresca”. L’ha detto l’imprenditore Pippo Callipo, candidato alla Presidenza della Regione, che questa mattina a Catanzaro ha partecipato all’inaugurazione dell’Expo al femminile promosso dai giovani imprenditori di Confcommercio.

“Una magnifica iniziativa che fa onore ai suoi organizzatori. Le donne sono una risorsa straordinaria. Non capisco come la politica possa farne a meno. Nelle mia Azienda sono una presenza numerosa e visibile e senza l’occhio e la competenza femminile non avrei mai conseguito i traguardi che tutti ci riconoscono. Aiutare l’iniziativa imprenditoriale femminile è un modo per abbattere la discriminazione di partenza ma anche per dare più ricchezza alla Calabria.

Torna sempre, però, anche qui, il tema delle piccole e medie imprese che meritano più attenzione. Aiutare la Fiat è giusto, ci mancherebbe, ma il Governo non può ignorare le difficoltà delle piccole imprese con le banche che negano aperture di credito o costringono gli imprenditori ad attendere mesi e mesi. Se si sfalda il tessuto delle piccole imprese, che costituisce anche in Calabria il nerbo dell’economia, saranno guai seri.

C’è bisogno di azioni concrete, la detassazione dell’Irap, per esempio, l’abolizione dell’anticipo dell’Iva, la possibilità di avere, com’era un tempo, incentivi per acquistare strumenti e macchinari. Una parte cospicua del Pil Italia è nelle mani delle piccole imprese, di un arcipelago di competenze e intelligenze, a loro il Governo e il Parlamento dovrebbe riservare grande attenzione.

Il Sud e la Calabria hanno bisogno non di una banca senza soldi, che è al momento un abbozzo, anzi uno spot, ma di interventi mirati per dare impulso all’economia del Paese che è fatta di una moltitudine di piccole imprese che oggi lanciano disperati messaggi di aiuto”.

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestShare on RedditEmail this to someoneShare on Tumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *