Intervista a Metrosat: Le primarie? Solo una costosa farsa

“Col disinteresse delle Istituzioni nazionali verso la Calabria, in questa regione può accadere il peggio. Anche che di colpo gli Onorevoli della Regione, chissà per quale magia, diventino 65. Un numero spropositato, costosissimo e soprattutto inutile, come le primarie farsa che si stanno organizzando e che pagheranno i calabresi di tasca propria, primarie farsa perché il vincitore è già noto a tutti….

…Avendo in mano la Regione figurarsi se il presidente Loiero non vincerà le sue primarie”. E’ quanto tra l’altro ha detto l’industriale Pippo Callipo, intervistato negli studi dell’emittente cosentina Metrosat, rispondendo alle domande del giornalista Antonio Laurito. Ad avviso di Callipo “sarebbe ora che sul numero degli Onorevoli regionali dicessero qualcosa i partiti del centrosinistra. Sono d’accordo o gli è stato detto di non disturbare il manovratore altrimenti perdono il posto? E il centrodestra e l’Udc sono d’accordo? Mentre l’Italia taglia le rappresentanze negli enti locali e liquida le comunità montane e la bozza Violante prevede un taglio addirittura dei parlamentari, in Calabria la Regione aumenta il numero degli Onorevoli.  Da 50 che erano  arrivano a 65, compresi gli Onorevoli Supplenti”. Ha sostenuto Callipo: “Già  immagino la carta intestata degli Onorevoli Supplenti ‘G.P. Onorevole Supplente della Calabria’ e la risata degli italiani perbene, ma come si fa a presentarsi all’Italia con simili biglietti da visita? Ci si rende conto che faremo ridere l’Europa? La regione più povera con i Sottosegretari al Nulla, come quelli che finora si sono succeduti e di cui non si sa cosa abbiano prodotto per la Calabria.”

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestShare on RedditEmail this to someoneShare on Tumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *