Insieme a Libera per dire un deciso NO alle mafie

L’associazione “Io resto in Calabria”, fondata dall’imprenditore Pippo Callipo, sarà presente oggi al corteo silenzioso organizzato dall’associazione antimafia “Libera” a Vibo Valentia. Nel condannare la recrudescenza degli atti intimidatori registrati nell’ultimo periodo nel territorio vibonese e calabrese, che hanno toccato il loro apice con la grave intimidazione ai danni della procura generale di Reggio Calabria, l’associazione “Io resto in Calabria” condivide le preoccupazioni più volte espresse da “Libera” Vibo Valentia e si associa volentieri all’odierna iniziativa di sensibilizzazione e denuncia. “Un’opera concreta e meritoria quella svolta da “Libera” – ha dichiarato il presidente dell’associazione Pippo Callipo – così come importante e condivisibile è il documento elaborato dall’organizzazione di don Ciotti, egregiamente rappresentata da don Fiorillo e da don Vattiata, contenente proposte serie ed efficaci che il ministro Maroni, cui il documento verrà inviato, non potrà non tenere nella dovuta considerazione. Oggi è quanto mai necessario ed auspicabile che all’azione di chi si batte quotidianamente e coraggiosamente contro la ‘ndrangheta si associ un’altrettanto decisa e concreta risposta civile dalla parte della società calabrese, che trovi finalmente il coraggio di denunciare intimidazioni, soprusi e violenze e soprattutto non ceda alla logica del compromesso o peggio della connivenza che per troppo tempo ha condannato la nostra regione al sottosviluppo”.

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestShare on RedditEmail this to someoneShare on Tumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *