L’Alba di una Calabria vincente: il contributo di Schiraldi (per il Sud)

 

Nel confortevole auditorium del Centro Agroalimentare – Zona industriale di Lamezia terme, nella mattinata di sabato 16 gennaio 2010 si è svolto l’interessante e affollato incontro dal titolo altisonante ma davvero esaustivo di CALLIPO PRESIDENTE, l’alba di una Calabria vincente. Pippo Callipo, evidentemente, comincia a fare sul serio e la meticolosità con cui l’evento è stato messo a punto testimonia che niente sarà lasciato al caso per centrare l’obiettivo della vittoria elettorale….

…La cura nell’organizzazione e la sincera dedizione individuabile nello staff di hostess e collaboratori dimostra, infatti, che la macchina elettorale di “Io resto in Calabria” ha tutta l’ambizione di condurre il proprio candidato alla conquista della presidenza della Regione. La moderatrice Dottoressa Anna Laura Orrico, altresì coordinatrice della segreteria di “Il sogno diventa realtà” (denominazione avveniristica dell’avventura elettorale del cavalier Callipo), rappresenta già la prima carta vincente dell’industriale prestato alla politica:

competenza, disinvoltura e padronanza del linguaggio valgono un’eccellente introduzione e presentazione dei relatori in scaletta, alternatisi al microfono per esporre idee e sentimenti in vista dell’imminente competizione elettorale. I professori Vittorio Daniele (cattedra di Politica Economica presso l’Università Magna Grecia di Catanzaro) con “La Calabria che non è possibile dimenticare” e Silvio Gambino (cattedra di Diritto Pubblico Comparato presso l’Università della Calabria di Cosenza) con “Realizzare i progetti ecco il buon governo”, hanno messo in evidenza, con la valentìa di studiosi, gli annosi problemi che affliggono una regione ancora al guado come quella calabrese. Un intervento, il loro, che se ha riproposto antichi motivi di disagio, ha svolto la funzione di assist per i politici presenti sul palco, affinché dessero il loro meglio nella proposizione delle personali soluzioni alle questioni sapientemente sollevate. Lo stesso presidente del Movimento Regionale Calabria Futura, Dottor Ilario Lazzaro,  indicando in “Pippo Callipo: la nostra spinta per il cambiamento” ha sollecitato il candidato presidente ad esporre le sue idee di RIVOLUZIONE pacifica, per il sogno di una Calabria nuova e diversa. E i politici a questo punto?…

L’On.le Luigi De Magistris di “Italia dei Valori”, Europarlamentare nonché presidente della Commissione Controllo Bilancio della U. E., nel suo intervento dal titolo “Europa: ultima chiamata” ha mostrato come, da novello esponente dell’Europarlamento, sia in grado di abbozzare una disamina della situazione calabrese con proiezione oltreconfine, alla luce, naturalmente, della sua precedente attività di magistrato sul territorio regionale. Nel suo insieme, un apporto con spunti di grande interesse per l’affollata platea: ma sono gli ultimi tre relatori che hanno finito con il catalizzare l’attenzione del pubblico dell’auditorium del Centro Agroalimentare di Lamezia Terme. Nella cornice dall’accattivante intitolazione di INSIEME PER CAMBIARE si sono esibiti in successione l’Ingegner Domenico Iannantuoni, presidente del Partito “per il Sud” e l’On.le Antonio Di Pietro, presidente di Italia dei Valori, i due sodalizi politici compagni di cordata di “Io resto in Calabria” dell’ultimo dei conferenzieri Pippo Callipo. L’Ingegner Iannantuoni, con il simbolo di “per il Sud” ben in evidenza sulla scenografia alle spalle, ha offerto un contributo al convegno che ha visto il connubio di cenni approfonditi della magica storia e ricchezza calabrese del passato pre-unitario, insieme a nozioni e spunti economico-finaziari sulla più triste attualità dei nostri giorni, illustrati con una chiarezza e incisività di esposizione che la platea ha mostrato a più riprese di apprezzare. Come dire: siamo sì in presenza di un piccolo partito meridionalista, però non mancano assolutamente competenze capacità e un patrimonio di idee difficili da riscontrare in formazioni politiche più celebrate e agli onori della cronaca…

L’On.le Di Pietro, dal canto suo, principale ospite della giornata con la sua riconosciuta notorietà nazionale, approssimatosi al podio dei relatori ha svolto un intervento la cui ricchezza di contenuti e di elaborata cronaca politica ha suscitato viva attenzione nei presenti. Il presidente dell’Italia dei Valori, con quella verve e coivolgente impulsività che lo contraddistingue, ha illustrato la sua conoscenza del candidato Pippo Callipo, favorita proprio dal collega di partito De Magistris più addentro alla realtà calabrese, confermando le qualità umane e professionali del noto industriale di Pizzo. Un aspirante presidente meritevole del pieno appoggio dell’Italia dei Valori, decisa a spendersi assolutamente a favore del suo successo elettorale. Non sono mancati, nell’intervento dell’On.le Di Pietro, risvolti coloriti connessi sia al passato di famoso magistrato che al suo presente di uomo politico al centro di attenzioni non proprio benigne da parte degli avversari e mass media più accesi…

Infine, attesissimo dall’intero pubblico, il cavalier Filippo Callipo, visibilmente emozionato, ha potuto divulgare al parterre degli intervenuti gli aspetti salienti del suo programma: un programma ben delineato ed esposto minuziosamente, con l’intento di far sapere subito a chi ha deciso di sostenerlo come le idee siano chiare e di reale fattibilità, in linea con la concretezza dell’imprenditore di successo… ma con l’intenzione, allo stesso tempo, di rendere noto agli indecisi che se vogliono risposte forti ed efficaci per ristabilire il principio di legalità, per ridare dignità ai calabresi e ossigeno all’economia stagnante bisogna guardare a Pippo Callipo. Perché “il sogno di una Calabria nuova è possibile, l’idea di una terra che con coraggio e con orgoglio intende riscattarsi nel rispetto delle regole è avverabile, ma tutto dipende da noi”. Solo in tal modo, infatti, sarà possibile “sconvolgere gli attuali assetti politici che si reggono su taciti compromessi e scambi di favori”, un’opportunità che l’affermato imprenditore di Pizzo, uno dei protagonisti in positivo della Calabria nel mondo, vuole offrire con fermezza ai suoi sostenitori

Avv. Francesco Antonio Schiraldi

Il responsabile della comunicazione istituzionale di “per il SUD”

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestShare on RedditEmail this to someoneShare on Tumblr

Un pensiero su “L’Alba di una Calabria vincente: il contributo di Schiraldi (per il Sud)

  1. Pasquale

    Peccato non esserci stato al convegno per motivi di lavoro, il mio pieno appoggio a questo grande e nuovo progetto. Pasquale, Pizzo.

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *