La Calabria chiama, Milano risponde


La Calabria chiama, Milano risponde. “Non sembri inusuale questo appuntamento. Oggi come mai quel sistema arretrato, dominato da una politica parassitaria e colpito da una mafia potentissima, che è la Calabria, possiamo scardinarlo soltanto se anche i calabresi della diaspora, costretti ad andare via a causa del sottosviluppo calabrese, si uniscono con i calabresi per bene che si sono ostinati a restare là”. E’ quanto ha detto Pippo Callipo, candidato alla Presidenza della Regione Calabria, a Milano – presso l’hotel Quark di Via Lampedusa – in un convegno gremito di calabresi residenti in Lombardia organizzato dal “partito per il SUD” (che in Lombardia ha numerosi circoli) dal titolo: “Calabria e Lombardia una sinergia vincente”. Ha aperto i lavori Giuseppe di Vittorio della Gazzetta del sud, che ha detto: “Oggi e non solo possiamo dimostrare quanto regioni come la Calabria e la Puglia, dalla quale provengo, siano vicine alla Lombardia rispetto al resto del Paese. La Calabria vive una condizione drammatica da troppo tempo e ora è arrivato il momento di cambiare rotta. La giornata di oggi, fortemente voluta dal Cav. Pippo Callipo e grazie alla splendida organizzazione di “per il Sud” è possibile costruire un ponte reale tra i calabresi e i loro corregionali sparsi nel resto dell’Italia e non solo”.
Sono intervenuti al convegno: Italo Richichi, medico calabrese che opera a Pavia, nonché coordinatore di numerosi circoli calabresi nel centro-nord Italia; Giacomo Pellegrino di “per il Sud”, presidente della Banca del Levante; Michele di Cesare, ordinario di diritto dell’Unione Europea presso le università di Belgrado e Pavia e Domenico Iannantuoni, presidente di “per il Sud”. Sono inoltre intervenuti, esprimendo soddisfazione per la candidatura di Pippo Callipo alla Presidenza della Regione Calabria, l’associazione Calabria mia – Mino Reitano, la Federazione Nazionale dei Circoli calabresi, oltre a numerosi professionisti del mondo del credito, della comunicazione, della sanità tutti di origine calabrese. Nel pomeriggio sono seguiti diversi incontri con altre associazioni e con calabresi residenti nel milanese, che hanno esposto a Pippo Callipo proposte per lo sviluppo del settore agroalimentare, turistico e sanitario della Calabria e del sud Italia in generale.

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestShare on RedditEmail this to someoneShare on Tumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *