Pubblicare l’elenco dei consulenti giuridici

Siamo alle solite anche col Piano Casa. Una nuova bocciatura che dimostra il pressapochismo legislativo di una Regione che pensa solo a fare clientela ed assistenza. Ma è ancora una volta la procedura a lasciare molti dubbi. La Regione Calabria anche qui è inadempiente, è stata l’unica Regione d’Italia a non avere approvato il Piano Casa nei termini, così il Governo la commissaria. Ma incredibilmente, anziché affidare a un terzo il compito di riparare il danno, il Governo nomina quale commissario lo stesso Presidente della Regione che il danno l’ha provocato. Questo meccanismo a me sembrava uno scherzo. Invece è la verità, funziona così in Italia e così le Regioni più spendaccione e inadempienti come la Calabria, con i commissariamenti ci vanno a nozze. Non solo ma, nonostante le inadempienze ed i commissariamenti, seguitano a non rigare dritto, a non rispettare le regole ed a violare, come segnala il Governo per il Piano Casa, la Costituzione. Si accusa Berlusconi di non essere un fan della Costituzione e la protesta di popolo di oggi a Roma va in questa direzione, ma la Regione Calabria ha il primato per le leggi approvate e impugnate dal Governo per violazione della Costituzione. Eppure la Regione Calabria di consulenti giuridici ed esperti ne ha a bizzeffe. E’ urgente, subito dopo il voto, che chiunque vada a governare si impegni a pubblicare l’elenco dei consulenti giuridici e non a disposizione della Regione: curricula, retribuzioni, modalità di reclutamento, il tempo trascorso al servizio della Regione, l’impegno prodigato e i risultati conseguiti. A mio avviso questo è un passaggio chiarificatore a cui i calabresi hanno diritto.

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestShare on RedditEmail this to someoneShare on Tumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *