002Comunicati

Intimidazione al Consorzio GOEL : dare lavoro crea libertà e fa paura a chi vuole soffocarci

Il 2012 si apre nel segno della continuità degli attentati alle associazioni, alle cooperative e alle aziende che in questa regione cercano di curare un malato ormai terminale: la nostra libertà. Il Consorzio di cooperative sociali GOEL, nato nella locride per dare una risposta forte contro le vessazioni della ‘ndrangheta e contro chi paralizza le risorse della nostra regione, ha subito l’ennesimo avviso a cessare le proprie attività….

…Il lavoro crea libertà e la libertà, si sa, è uno strumento pericoloso per chi criminosamente ci vuole controllare. Cosa fare, ci chiediamo, oltre a dimostrare la nostra solidarietà e vicinanza al Presidente del Consorzio Goel Vincenzo Linarello e a tutte le persone che lavorano insieme a lui per dare un’opportunità di vita dignitosa ai giovani della locride, agli immigrati e ai rifugiati politici che arrivano sulle coste della nostra regione.

Non basterà un’altra manifestazione se prima tutti i calabresi non ci saremo resi conto che stiamo perdendo la libertà di vivere nel nostro territorio, la libertà di lavorare, la libertà di dare una casa ai nostri figli. Il tumore è diventato metastasi. I medici che cercano di arginare il male sono pochi e l’unica speranza è che le cellule di questo corpo, ormai quasi esanime, che è la Calabria, si ribellino per sradicare la malattia. Le cellule siamo noi, ed è arrivato il momento di affrontare seriamente questo cancro che si chiama ‘ndrangheta, che ha preso le forme di una mentalità mafiosa e clientelare che pervade ormai i comportamenti di tutti o quasi. Parliamo, dunque, del malato e della malattia ovunque sia possibile, non lasciamo che il silenzio acceleri la metastasi.

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestShare on RedditEmail this to someoneShare on Tumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *