Diamo voce all’impegno civile

Il 23 maggio 2012 ricorrerà il triste ventennale dell’attentato di Capaci, in cui persero la vita Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro. Una giornata che sconvolse la società civile e che, purtroppo, fu il prologo del successivo attentato di Via D’Amelio , il 19 luglio 1992, ai danni di Paolo Borsellino e degli uomini della sua scorta….
….Quei giorni troppo bui della nostra storia hanno scosso profondamente tutti i cittadini onesti di questo Stato, gettandoli dapprima nello sconforto e nella rassegnazione ma, fortunatamente, causando un desiderio di rivalsa, nei confronti delle organizzazioni criminali, che mai si era registrato.
Da allora, nel nome di Giovanni Falcone e di Paolo Borsellino sono nate tante realtà e si sono affrontate tante sfide. Per questa settimana, Io Resto in Calabria ha deciso di perseguire in maniera particolare l’opera di commemorazione, al fine di contribuire nel mantenere alta l’attenzione di tutti verso coloro che, incarnando nella quotidianità il senso delle azioni delle vittime di queste stragi, combattono contro le organizzazioni criminali attraverso molteplici vie.
Quindi, se siete a conoscenza di iniziative e manifestazioni, oppure volete segnalare qualche bella realtà imprenditoriale sorta da terreni confiscati alle mafie o, ancora, siete Voi stessi che volete agire, fatecelo sapere.

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestShare on RedditEmail this to someoneShare on Tumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *