La Cultura che “Resta” in Calabria

Flyer La Cultura che RestaDue serate di incontro e di confronto, due serate con la cultura che “resta” e che è linfa vitale dello sviluppo della nostra terra. Venerdì 2 e Domenica 4 agosto 2013, l’associazione Io Resto in Calabria, con la collaborazione dei giovani di Libera Reggio LABLO Studiolo Home Gallery di Francesca Procopio, e con il patrocinio della città di Pizzo, organizza e propone la manifestazione “La Cultura che “Resta”” che andrà in scena presso le terrazze del Castello Murat di Pizzo Calabro. Un “restare” della cultura che verrà raccontato e vissuto in modi differenti nelle due serate….

…Ecco una breve presentazione delle due serate:

Venerdì 2 agosto – ore 21.00
LA CULTURA CHE RESTA – SUD ALTROVE. TRA CINEMA E REALTA’
Un semplice gruppo di giovani meridionali precari e disoccupati, quasi tutti laureati, quasi tutti direttamente o indirettamente coinvolti nel cosiddetto fenomeno emigratorio, ha deciso di intraprendere il “Progetto Sud Altrove” che, fra i suoi passi, ha visto la realizzazione dell’omonimo documentario.
L’emigrazione da sud dei giovani meridionali è una emorragia che non si è mai fermata e qui si racconta sia l’attualità del fenomeno che le aspettative di chi sceglie di rimanere.
Fra gli ospiti che parteciperanno alla serata, oltre ai giovani di LIBERA REGGIO LAB che hanno realizzato il documentario, vi sarà anche il Prof. Vito Teti, antropologo e scrittore, profondo esploratore della “restanza”.
Alla fine della proiezione si aprirà il dialogo ed il confronto con i presenti e gli ospiti, grazie al coordinamento di Ugo Floro, noto presentatore del programma TV Punto d’incontro. E in questa parte della serata si vorrà affrontare il tema di chi c’è e di chi è dovuto andare via rimanendo legato indissolubilmente e culturalmente a questa sua terra d’origine…

Domenica 4 agosto – ore 21.00
LA CULTURA CHE RESTA – IL BILICO. TRA LETTERATURA E TEATRO
La cultura come racconto dell’animo umano e, nel nostro caso, di una terra difficile come la Calabria che esprime tanti talenti e, purtroppo, raramente riesce a valorizzarli.
Una serata articolata in un viaggio nel mondo delle arti e che si caratterizzerà delle varie forme dell’arte.
Alle 21, presso ” LO Studiolo Home Gallery” in Piazza delle Repubblica, si inizierà con l’inaugurazione della mostra dei quadri dell’artista Luigia Granata che, per queste sue opere, si è ispirata alle liriche del libro “Il bilico. Tra illusione e certezza”. 
Alle 21.30 il viaggio proseguirà spostandoci presso le terrazze del castello Murat per vivere momenti di musica e teatro che ci accompagneranno nella presentazione del libro di Francesco Lappano… 

Riguardo al libro…
“… Un viaggio, un continuo ed inappagato vagare alla ricerca del senso più profondo della vita e dell’amore, una danza condotta in continuo equilibrio tra viaggi immaginari e reali, un naufragio nel mare aperto della propria umanità. Siamo di fronte ad un fare poetico che accoglie e mai esclude, una poesia in cui la vita e l’amore si celebrano senza alcuna declinazione di parte, ma nel loro valore assoluto, nel loro aspetto più puro; perché – come lo stesso Lappano mirabilmente scrive – “l’amore abbraccia tutto, senza puntare il dito”.”
Pasqualino Bongiovanni – (Primo Premio per Al sur de las cosas XI Concorso Internazionale “Domenico Aliquò”)

Vi aspettiamo per condividere questa esperienza di confronto…

scritto da: Alessandro Evoli (Responsabile Web e Comunicazione Ass. Io resto in Calabria)

LA LOCANDINA

Locandina002SMALLRGB

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestShare on RedditEmail this to someoneShare on Tumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *