Archivio della categoria: Editoriale

Non è antipolitica ma bisogno di una buona politica

Buona o Anti PoliticaSono ormai mesi e mesi che a tutti livelli, nazionale e regionale, la classe politica grida all’urgenza di combattere il fenomeno dell’antipolitica. Ma siamo proprio sicuri che gli italiani, e i calabresi in particolare, siano antipolitici? Secondo noi no e, piuttosto, si può dire che sono stufi della politica così come viene praticata dalle grandi lobby dei partiti a cui siamo sottomessi da decenni…. Continua a leggere

Fare per restare: proposta di cooperazione sociale

Costruiamo InsiemeIo resto in Calabria lavora ormai da tre anni per costruire una piattaforma di cooperazione tra attori sociali, economici, culturali e istituzionali del territorio regionale. Certo l’obiettivo è molto ambizioso, per non dire utopistico, se pensiamo che i calabresi sono abituati a lavorare ciascuno per il suo senza prestare attenzione a quanto accade intorno alla propria azienda, associazione, cooperativa, comune o casa. Cooperare è oggi, secondo noi, la strada per uscire da una condizione di crisi economica aggravata da paure sociali che crescono sempre di più, è uno strumento per migliorare le proprie perfomance qualunque sia il settore di attività, diventa un gesto che può portare significativi cambiamenti e opportunità all’intero territorio…. Continua a leggere

Semplicemente grazie…

 

Abbiamo creduto, in una notte d’estate a Soverato, di poter dare un volto nuovo alla Calabria. Siamo stati tra la gente ad Amantea per chiedere chiarezza sullo stato di salute della nostra terra e dei nostri mari; a Reggio Calabria abbiamo detto con forza “No al Ponte”; abbiamo presentato il progetto di una Calabria vincente a Lamezia Terme; ci siamo confrontati con le difficoltà delle minoranze linguistiche e dei piccoli centri montani; abbiamo manifestato per un’informazione libera e pluralista a Cosenza; abbiamo chiesto più sicurezza per i calabresi e siamo stati al fianco di chi ha subito intimidazioni; abbiamo detto NO agli inciuci ed alle “poltrone facili”. Abbiamo vissuto la Calabria con onestà, passione e coraggio.

Questa è la nostra storia politica, fatta di concretezza, di valori, di ascolto e propositività. Una storia che ha come protagonisti uomini e donne capaci di entusiasmare con il proprio amore per la Calabria, oltre 100.000 calabresi. Noi non vogliamo smettere di credere nelle risorse e nelle potenzialità della nostra regione e, nella nuova fase che parte adesso, vogliamo esserci. La nostra rivoluzione è appena iniziata, abbiamo aperto un cantiere che poggia sulle spalle forti ed incorruttibili di quei calabresi onesti e disinteressati che vogliono riportare la Calabria alla normalità.

Grazie per  aver guardato a noi con la speranza di una concreta rinascita. Grazie per ogni voto portato via alla casta. Grazie per aver coinvolto amici e parenti con il nostro sogno e per aver dimostrato che la Calabria non è “persa”. Grazie se vorrete essere ancora con noi.

Pippo Callipo